Imparare l’italiano – gioco italiano con soluzioni: trova la parola

Qualche vocabolo sul tema… verdure.

Ci sono 3 parole nascoste in orizzontale e 2 in verticale!
Dopo 30 secondi appariranno le soluzioni.

Buon divertimento! :)

Pubblicato in Esercizio | Contrassegnato , | Lascia un commento

Libro per stranieri: Io non ho paura di Nicolò Ammaniti (~B1)

Ho letto questo libro assieme ad un’amica che sta anche imparando l’italiano. Ho scoperto che leggere un libro, specialmente in una lingua straniera, con un amico o un’amica è una bella motivazione per terminarlo, anche se qualche volta è difficile. Ci siamo incontrate una volta alla settimana per mangiare pranzo insieme e poi discutere insieme un capitolo del libro. Grazie ancora Inga per i buoni pranzetti. :)

Il libro ‘Io non ho paura’ tratta della storia di un bambino di 9 anni, Michele, che vive con sua sorella e i suoi genitori nel sud Italia. Durante l’estate caldissima del 1978 trascorre con un gruppo di bambini le vacanze, giocando e facendo delle gare. Durante una punizione per aver perso una di queste gare, Michele fa una scoperta incredibile che gli cambierà la vita.

Penso che il libro sia adatto a tutti coloro che possiedono un livello di conoscenza dell’italiano B1. Il libro è un po’ cruento, ma nello stesso tempo avvincente. Dal libro è stato creato un film che vorrei vedere presto.

Per le persone di madrelingua tedesca consiglio di acquistare il libro edito da “Reclam”, dove le parole più difficili sono tradotte in tedesco. Inoltre questa versione contiene un epilogo in tedesco con informazioni sull’autore e un commento sul libro.

• • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •

Nota bene:
Penso sia molto difficile classificare un libro nel suo livello europeo (A1-C2), perché ognuno di noi ha una conoscenza diversa sia come grammatica che come vocabolario. Per questo presento solamente i libri che mi sono piaciuti e che penso siano facile da leggere, cercando anche di classificarli secondo i vari livelli . Assieme possiamo fare meglio! Se hai letto questo libro, sarei felice se potessi condividere la tua opinione in forma di un commento, come nell’esempio.
Sono uno studente con un livello _ . (A1, A2, B1, B2, C1, C2)
Il libro era _ . (facile, difficile, … )
Ho letto il libro e mi sembra _ . (divertente, triste, noioso, carino, avvincente, bello, …)
Consiglio il libro a coloro con un livello minimo di _ . (A1, A2, B1, B2, C1, C2)
Pubblicato in Libro | Contrassegnato , , | 1 commento

Ricetta: Barchette di insalata belga

E’ arrivata finalmente l’estate e i giorni diventano sempre più caldi. Se non potete andare al mare a vedere le barchette dondolare sopra le onde, vi propongo di consolarvi con una fresca insalata fatta di tante simpatiche barchette. :)

 

Ingredienti:

• Foglie d’insalata belga
• 200g di pomodorini
• 5 pomodori secchi
• 100g di formaggio crescenza
• Mezza fetta di cetriolo per ogni barchette come decorazione

Preparazione:

1. Ripieno:
Per il ripieno tagliare a cubetti ca. 200g di pomodorini. Aggiungere 5 pomodori secchi a pezzi e 100g di crescenza. Insaporire con pepe.

2. Barchette:
Riempire le foglie di insalata belga con il ripieno e decorarle con una mezza fetta di cetriolo come vela.

Buon appetito! :)

 
Barchette di insalata belga con ripieno di pomodorini

Pubblicato in Ricetta | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

La spiaggia

Quest’anno ho frequentato per la prima volta un corso di pittura, che era sempre stato il mio sogno. Quando ero bambina e anche durante l’adolescenza mi piaceva molto disegnare. Devo ammettere che ero anche abbastanza brava. :) Purtroppo durante i miei studi all’università e anche successivamente non ho più trovato il tempo. In questi anni ho perso un pò di confidenza, secondo me il proverbio “L’esercizio è un buon maestro” è proprio vero.

Il mio quadro - La spiaggiaSono molto contenta di aver re iniziato a disegnare e dipingere. E’ un hobby molto rilassante e vedere il proprio lavoro finito da una soddisfazione particolare. Il tema di quest’anno era un paesaggio ed io ho scelto una spiaggia. Ho scelto questo motivo perché mi trasmetteva una sensazione di pace. Ho già trovato un posto perfetto per il quadro nel soggiorno di casa. :)

La fotografia che mi ha ispiratto è del bravissimo fotografo David Köster. Se volete scorprirne di più, guardate anche le sue altre fotografie al sito www.davidkoester.de. Sono veramente bellissime!

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , | 4 commenti

A proposito di musica italiana…

Non vi ho ancora detto che sul mio canale CappuccinoBrioche ho creato una playlist dal nome  “Musica italiana”. Ho inserito già 18 canzoni che mi piacciono particolarmente e vorrei aggiungerne ancora di più. :)

Ci sono anche tutte le canzoni che ho presentato sul mio blog.

Penso che ascoltare musica italiana possa essere un metodo molto stimolante per imparare l’italiano ;)

Voi che ne pensate?

Pubblicato in Musica | Contrassegnato , , | 1 commento

Rebus: vocabolario di base

Ciao a tutti!

Non so se avete già scoperto la mia idea dei rebus. Sto producendo dei piccoli filmati del gioco del rebus per ingrandire il nostro vocabolario di base. All’inizio di ogni filmato ho inserito il tema a cui la parola si riferisce. Se volete indovinare da soli la parola potete fermare il video in ogni momento, altrimenti proseguendo potremmo scoprire assieme la soluzione. :-)

Penso che il rebus sia un metodo facile e divertente per imparare parole nuove e praticare liberamente il vocabolario, per esempio in treno, durante una pausa, etc. Ho scoperto che anche mia mamma sta imparando le sue prime parole in italiano con questi video. Mamma, sono orgogliosa di te! :)

 
Se volete saperne di più cliccate sull’immagine “Rebus” in alto a destra o andate sul mio canale YouTube CappuccinoBrioche. Vi aspetto! :)

Pubblicato in Esercizio | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Libro: Che animale sei? Storia di una pennuta

Libro - Che animale sei? Storia di una pennutaHo letto recentemente il libro „Che animale sei?“ di Paola Mastrocola. La versione che ho letto, pubblicata dalla Ugo Guanda Editore di Parma, ha 189 pagine, è diviso in 9 capitoli ed è abbellito dalle illustrazioni di Franco Matticchio.

Il libro mi è piaciuto molto e penso possa essere un bel libro per tutti gli studenti e le persone che vogliono imparare l’italiano. Vorrei per questo presentarvelo.

Il libro tratta la storia di un animale alla ricerca della sua vera identità. La protagonista di questa storia è nata una notte di Natale nel camion di Jack il camionista. Il camion ha un incidente e lei si trova improvvisamente sbalzata, del tutto sola, nel mondo esterno. Fortunatamente nella sua caduta incontra una pantofola di pelo grigia a forma di un topo, che le dà iniziale riparo e che per lei diventa la sua prima “mamma”, perché non sa che una pantofola non può essere sua madre.

Poco alla volta però lei comincia a scoprire il mondo attorno alla sua “mamma” e a conoscere vari altri animali che le diventano amici. Ognuno di loro le chiede: Che animale sei?” così accompagnandola in questo viaggio che le permetterà di diventare adulta, conoscere di più sull’amicizia, il lavoro, l’amore e scoprire la sua vera identità.

“Quando fu abbastanza cresciuta, uscì dalla pantofola. Le si mise ben bene davanti e per la prima volta la guardò; vide le grandi orecchie da topo, i baffi lunghi e gli occhi di vetro luccicanti. Essendo la prima cosa che vedeva, quella pantofola diventò su madre. La abbracciò, schioccandole un grosso bacio sul muso, e le disse: << Ti voglio bene, mamma.>>”

da Chi animale sei? Storia di una pennuta

In questa storia, a tratti anche filosofica, i caratteri degli animali ricordano molto degli stereotipi umani diffusi nel mondo attuale.

Il libro è scritto in un linguaggio abbastanza facile e presenta numerosi dialoghi. Attenzione però, anche se sembra molto facile, il libro presenta dei tratti scritti in passato remoto. Per questo consiglio questo libro a coloro che hanno almeno il livello B1 di conoscenza della lingua italiana e una certa dimestichezza con il passato remoto.

• • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •

Nota bene:
Penso sia molto difficile classificare un libro nel suo livello europeo (A1-C2), perché ognuno di noi ha una conoscenza diversa sia come grammatica che come vocabolario. Per questo presento solamente i libri che mi sono piaciuti e che penso siano facile da leggere, cercando anche di classificarli secondo i vari livelli . Assieme possiamo fare meglio! Se hai letto questo libro, sarei felice se potessi condividere la tua opinione in forma di un commento, come nell’esempio.
 
Sono uno studente con un livello  _ . (A1, A2, B1, B2, C1, C2)
Il libro era  _ . (facile, difficile, … )
Ho letto il libro e mi sembra  _ . (divertente, triste, noioso, carino, avvincente, bello, …)
Consiglio il libro a coloro con un livello minimo di  _ . (A1, A2, B1, B2, C1, C2)
Pubblicato in Libro | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Una buona vacanza merita del buon cibo?

Ciao tutti! Sono stata per una settimana in Germania dai miei e purtroppo non ho trovato tempo per scrivere. Ma oggi ho un piccolo articolo per voi e prossimamente vi proporrò una presentazione di un romanzo. Sono già entusiasta! ☺

Ho letto un articolo del giornale l’Adige dal titolo “Garda, si punta su enogastronomia per conquistare i turisti”. Trovo questo argomento molto interessante, e dato che tra poco inizierà il periodo delle ferie ho pensato che questo tema possa essere particolarmente adatto. ;)

Nell’articolo si parla di un progetto iniziato nella zona del Garda per promuovere nei ristoranti l’offerta di menù a base di prodotti locali. Penso che la promozione dei prodotti locali sia importante per la cultura, la gastronomia ma anche l’economia di una regione. Nella regione attorno al lago di Garda si trovano tanti prodotti eccellenti come ad esempio l’olio di oliva. Non sarebbe bello per i turisti avere la possibilità di “scoprire” al ristorante un menù con i migliori prodotti della zona del Trentino, poter condire con dell’ottimo olio di oliva del Garda, bere uno tra i tanti eccellenti vini del Trentino? Questo avrebbe poi una ricaduta importante sulla economia della zona e il tutto a chilometri zero!!

Per me il cibo è in generale molto importante, ma lo è soprattutto durante le vacanze. ☺ Infatti non perdo occasione di provare nuovi gusti e di assaggiare i prodotti locali delle regioni che visito.

Che cosa ne pensate di questo progetto?
Siete curiosi di provare nuovi sapori o cercate di evitarli?
Che cosa avete assaggiato di tipico durante la vostra ultima vacanza?
Qual’è il piatto tipico della vostra regione che assolutamente andrebbe provato?

Pubblicato in Articolo di giornale | Contrassegnato , , | Lascia un commento

La panchina più grande del mondo!

La panchina che ho trovato a Folgaria il weekend scorso è la più grande panchina del mondo (in un unico pezzo), come indicato nei Guinness dei primati. La panchina è stata ottenuta da una pianta di abete rosso dell’età di 180 anni e dell’altezza di 40.50 metri.

La panchina più grande del mondo - Folgaria

Dati della panchina:
Lunghezza: 20.89 m
Altezza: 50-80 cm
Sedile: 40 cm
Peso: 2500 kg
Volume: 6 mc

Dalla stessa pianta è stato estratto anche lo stuzzicadente più lungo del mondo, con una lunghezza di 11.08 m e 2.5 mm di diametro. Ma purtroppo non l’ho visto.

Pubblicato in Vacanza | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Quando Folgaria era Vielgereuth

Dopo settimane di pioggia, questo weekend ci siamo goduti un bel pò di sole. Oggi, per esempio, siamo andati a Folgaria per fare una passeggiata in montagna. Durante il giro ho visto questo segnale che ho trovato molto interessante.

Scoprine di più cliccando sulla foto.

Folgaria-Vielgereuth

Pubblicato in Cultura | Contrassegnato , , , , | 1 commento