Musica: Marco Mengoni – L’essenziale

Oggi ti propongo una canzone di Marco Mengoni. Lui è il cantautore italiano che ha recentemente vinto con questa canzone il 63° Festival di Sanremo. Marco ha iniziato fin da giovane a dedicarsi alla musica, ma la sua carriera è esplosa con la vittoria del famoso show ‘X Factor’. Se vuoi conoscere di più sulla sua vita o sulla sua carriera, leggi la biografia nel suo sito ufficiale.

Ascoltiamo assieme la sua canzone „L’essenziale“.

• • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •

Pubblicato in Musica | Contrassegnato , | Lascia un commento

Colomba – Muffin: ricetta per Pasqua

Questo dolce è veramente una ottima alternativa alla tipica colomba pasquale. Possono essere anche regalati ai parenti il giorno di Pasqua. La loro preparazione è molto facile e veloce.

 

Ingredienti (per 12 muffin):

Muffin:
• 250 g di farina (ho usato la farina di farro)
• 100 g di zucchero (ho usato zucchero di canna)
• 250 g di yogurt bianco
• 80 g di scorze di arance candite
• 80 ml di olio
• 2 tuorli d’uovo
• ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio
• 2½ cucchiaini di lievito di birra

Glassa:
• 2 albumi d’uovo
• 1 cucchiaino di zucchero (ho usato zucchero di canna)
• 50 g di mandorle macinate

Decorazione:

• granella di zucchero
• mandorle intere

Preparazione:

Preparare gli ingredienti liquidi per l’impasto dei muffin: mescolare 250 g di yogurt bianco, 2 tuorli d’uovo, 80 ml di olio e 80 g di scorze di arance candite.
Preparare gli ingredienti secchi per l’impasto: mescolare 250 g di farina, ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio, 2 ½ cucchiaini di lievito di birra e 100 g di zucchero di canna.
Unire gli ingredienti e mescolare fino a che sono ben amalgamati. Oliare gli stampini di silicone per i muffin e riempirli con l’impasto.

Preparare la glassa: montare 2 albumi d’uovo, aggiungere lo zucchero di canna e le mandorle macinate e mescolare il tutto.
Ricoprire l’impasto di muffin con la glassa. Decorare i muffin con la granella di zucchero e le mandorle intere. Infornare per circa 20-25 minuti a 180 °C (a metà altezza nel forno). Lasciare raffreddare per 5 minuti prima di togliere i muffin dagli stampini.

Buon appetito e buona Pasqua! 🙂

Colomba-Muffin: ricetta per Pasqua

• • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •

Pubblicato in Ricetta | Contrassegnato , , , | 2 commenti

Il mostro sotto il letto

Il racconto breve - italiano facile

Il mostro sotto il letto

La stanza di Luca è buia. Le uniche luci nella camera sono quelle prodotte dalle macchine che passando creano delle scie luminose sul muro.

Come ogni sera, la mamma ha raccontato a Luca una fiaba. Niente di pauroso, senza nessun combattimento o strega che vuole mangiare i bambini. Normalmente Luca non ha problemi ad addormentarsi. Quando la mamma spegne la luce Luca si addormenta subito. Ma questa notte, no!

Oggi, all’asilo il suo migliore amico gli ha parlato dei mostri che vivono nelle stanze dei bambini. “Quando fa notte escono dal nascondiglio per farci del male. Gli adulti non possono vederli, solo i bambini possono” ha detto lui.
“Probabilmente hanno un pelo scuro grigio come la notte” pensa Luca. “Un mascheramento perfetto, come gli animali nel mio libro. Purtroppo la mamma non potrebbe aiutarmi”, pensa Luca ansioso.

La notte per Luca è piena di rumori. La vecchia scala di legno che scricchiola sotto i piedi della mamma. I rami dell’albero di fronte a casa che si muovono con il vento. Ma c’è qualcos’altro. Troppo vicino e in basso. Luca si copre la testa con la sua coperta, come una protezione.
Un altro rumore terrifica Luca, questo volta ancora più vicino. “Viene da qui! Proprio da sotto il letto! Sembra un rumore di stridore di artigli. Forse l’attacco è molto vicino”, pensa Luca. Il sudore bagna la sua fronte. “Come sfuggire?” Mille pensieri ballano nella sua testa. Luca si muove verso il fondo del letto senza far rumore. “Così il primo attacco del mostro non avrà successo”, pensa Luca nervoso.
“Ancora questo stridore di artigli!” Con la pelle d’oca Luca prova a concentrarsi e a pensare una strategia per sopravvivere. Un attacco a sorpresa può essere la miglior difesa. “Se la sorpresa dovesse funzionare, forse avrò il tempo per raggiungere la porta e fuggire”, pensa Luca. A denti stretti, Luca salta sul tappeto di fronte al suo letto.

Due occhi verdi e grandi fissano Luca che si gela immediatamente. Il mostro si avvicina lentamente. “Oh no, è troppo tardi per fuggire! Non farmi del male, ti prego”, sussurra Luca, chiudendo gli occhi. Qualcosa di caldo e morbido lo tocca. Un brivido gli scorre lungo la schiena.
La luce fievole dei fari di una macchina illumina per un momento la stanza e Luca apre gli occhi. Con un profondo sospiro prende il suo piccolo mostro tra le braccia. Era solamente il suo gatto grigio, Jerry.

• • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •

Pubblicato in Racconto breve | Contrassegnato | Lascia un commento

Spaghetti alla carbonara con tonno

Questa pasta è da qualche mese la mia preferita. La carbonara con tonno è più leggera di quella con la pancetta. Provala, è veramente buona e molto facile da preparare. 🙂

Buon appetito!

 

• • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •

Pubblicato in Ricetta | Contrassegnato , , | 2 commenti

Rebus – Professioni (parte 1)

Metti in ordine le lettere per scoprire 5 professioni.

Buon divertimento! 🙂

 

Rebus - Professioni (parte 1)

• • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •

Pubblicato in Esercizio | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Imparare l’italiano con i podcast (A2-B1)

I podcast sono davvero utili per migliorare la comprensione dell’ascolto. Questo è valido per tutte le lingue, anche per l’italiano.  Il grande vantaggio dei podcast è che li si può facilmente ascoltare durante i viaggi, lo sport, il lavoro domestico, … ma anche rilassati sul divano. Ci sono tanti podcast divertenti e interessanti, anche gratuiti. Perciò non hai più scuse! Sto scherzando. 😉

Prima di venire in Italia ho frequentato per cinque anni un corso d‘italiano alla scuola scuola club Migros in Svizzera. Lì,  grazie alla mia cara insegnante, è iniziata la mia passione per l’italiano e per l’Italia. La scuola “scuola Migros” ha creato una specifica pagina web per i podcast, chiamata Podclub. Si possono trovare podcast in varie lingue, fra l’altro anche in italiano. La qualità non potrebbe essere megliore. Credo possano essere un valido aiuto per tutti noi studenti che vogliamo imparare la lingua italiana. Mille grazie alla scuola “scuola club Migros” per questo ottimo servizio. 🙂

Mi piacciono molto  i podcast del Podclub perché:

  • sono letti da persone di madre lingua italiana con una pronuncia molta chiara.
  • il livello è A2-B1, così anche degli studenti principiante li possono godere.
  • i testi sono stampati nella pagina web di Podclub e così potrebbero essere letti  mentre si ascoltano i podcast.
  • in fondo al sito web si trova anche la spiegazione delle parole più difficili.

Nel Podclub sono stati pubblicati quattro podcast in italiano: Al dente, Tempo di caffè, Licia domanda e Dolce metà. Ogni podcast è composto da diverse puntate. Vorrei presentarti il più attuale che si chiama “Al dente”.

Al dente

Francesca è una donna italiana originaria della Toscana, precisamente di Siena, ma che vive attualmente in Svizzera. In ogni puntata, Francesca parla di tre temi diversi. Mi è piaciuta particolarmente la prima puntata dove lei ha raccontato la sua esperienza con le nuove tecnologie, come Facebook e Twitter. Molto divertente! Ascoltando le altre puntate potrai scoprire di più sulla sua famiglia, i suoi amici e sul suo cane Giada. Ma non voglio anticipare troppo. 😉

Buon ascolto! ☺

• • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •

Pubblicato in Esercizio | Contrassegnato , , , , , , , , | 3 commenti

Gelato con cuori di mela caramellati

Ieri ho creato il mio primo video e devo dire che mi sono divertita molto. Spero che il video trasmetta la mia passione per la cucina. Sono curiosa di sapere la vostra opinione e le vostre eventuli proposte. Ho già molte altre idee in cantiere. 😉

 

Ingredienti:

•    1 mela
•    2 cucchiaini di zucchero
•    ½ bicchiere di succo di mela
•    gelato alla vaniglia
•    cannella in polvere

Preparazione:

Tagliare la mela in fette sottili. Ritagliare delle figure dalle fette di mela usando degli stampi per fare biscotti. Io ho usato uno stampo a forma di cuore in occasione di San Valentino, ma si potrebbe anche scegliere la forma di coniglietto per Pasqua o di stella per Natale. Oppure un’ idea sarebbe quella di usare degli stampini a forma di lettere dell’alfabeto per scrivere un messaggio. La fantasia non ha fine. 🙂

Mettere due cucchiaini di zucchero in una padella. Lasciare fondere lo zucchero lentamente (temperatura bassa). Quando lo zucchero si è liquefatto, aggiungere i cuori di mela. Bagnare con un po’ di succo di mela e lasciare cucinare i cuori finchè il succo è evaporato tutto. Impiattare il gelato alla vaniglia e decorare con i cuori di mela caramellati. Costellare con polvere di cannella.

Buon appetito!

Gelato con cuori di mela caramellati

• • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •

Pubblicato in Ricetta | Contrassegnato , , , , , | 2 commenti

Grazie per il suo articolo interessante. Il video sull’Alto Adige è veramente stupendo.
Saluti Yvonne

Italia, io ci sono.

L’Italia è un paese che molto spesso nasconde sorprese. Da un lato questo aiuta a preservare l’autenticità di alcuni luoghi, ma dall’altro ci penalizza: la mancanza di campagne di informazione turistiche e di promozione territoriale si traducono in un giro d’affari minore. Davanti a uno Stato non lungimirante, le regioni pensano per conto loro e mostrano a potenziali turisti quello che possono trovare sul nostro territorio.

Apriamo quindi la sezione “Promozione Territoriale” per tutte quelle iniziative istituzionali che valorizzano con ogni mezzo ciò che possiamo offrire. Al giorno d’oggi non ci rivolgiamo più solo ad europei o statunitensi, ma bisogna tener conto della nascente classe media dei paesi in via di sviluppo che richiede cultura e inizia a girare il mondo.

E chi, se non il nostro paese, può offrire un buon lido d’approdo? O meglio, qualche baita riscaldata dal legno che arde nel camino. Si, perchè oggi vediamo…

View original post 35 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

Tutti frutti!

Purtroppo durante la piccola vacanza a Padova ho preso un brutto raffreddore e molta tosse. Oggi sto meglio, merito delle vitamine. Per practicare un po’ il vocabolario ho creato questo “trova la parola” sul tema frutta. Ovvio o no? 😉

Trova la parola - frutta

Ci sono 11 parole nascoste in orizzontale e 7 parole in verticale.

• • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •

Pubblicato in Esercizio | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Una piccola vacanza a Padova

La settimana scorsa siamo andati a Padova per il mio compleanno. La città mi è piaciuta molto, anche se il tempo non era il massimo. Ci siamo rimasti solo per due giorni, e quindi abbiamo solamente fatto una passeggiata nella città per averne una prima impressione. Vorrei perciò ritornarci in primavera o in estate, anche per visitare qualche museo e il giardino botanico.

Padova è piena di ottimi ristoranti e fantastiche pasticcerie. Ci siamo goduti soprattutto il buon cibo italiano.☺La sera abbiamo avuto una romantica cena a lume di candele in un ristorante con vista sul famoso “Prato della Valle”. Il menù: come antipasto una crema di baccalà con crostini di polenta, come primo piatto ho preso dei tortellini di zucca al ragù di faraona e mio marito una zuppa di pesce.

Per colazione siamo stati alla pasticceria Breda, una pasticceria che abbiamo trovato per caso passeggiando per il centro. Hanno una selezione di dolci deliziosi e hanno vinto anche qualche premio. Vale veramente la pena di andarci. Io ci andrò sicuramente un’altra volta!
Per colazione abbiamo naturalmente preso un cappuccino, e da mangiare una frittella di mele e cannella (era ancora calda!!!) e una fetta di torta croccante alle mandorle. Un sogno. ☺
Colazione alla pasticceria Breda a Padova: frittelle di mele alla cannella, torta croccante di mandorle e due cappuccini.

• • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •

Pubblicato in Vacanza | Contrassegnato , , | Lascia un commento